Barman, Bartender, Barista

Barman, Bartender, Barista

News

Per la maggior parte delle persone il barista o barman è colui che, dietro
al bancone, miscela cocktail, serve bevande, prepara snack e stuzzichini e,
a volte, panini o piatti semplici, che lo si chiami col tradizionale nome
italiano o con il termine inglese corrispondente (capace di veicolare
un’immagine decisamente più cool e contemporanea).
In realtà tra barista e barman esistono differenze che vanno oltre quelle
linguistiche. Il barista si occupa di preparare e somministrare bibite e
cibi, nonché tutti i prodotti di caffetteria. Il barman invece è un
professionista specializzato nella preparazione di bevande alcoliche come
cocktail e long drink, ed è noto in America anche come “mixologist”, cioè
dottore della miscelazione. Il barista lavora soprattutto in bar,
ristoranti, alberghi, imprese di catering; il secondo trova la sua
collocazione naturale in discoteche, pub e locali notturni.
Esiste poi una terza categoria di professionisti che operano dietro il
bancone, i bartender, che, per quanto simili ai barman classici, se ne
differenziano per alcuni tratti. In generale, il barman prepara le bevande
alcoliche utilizzando tecniche e strumenti tradizionali, mostra maggiore
attenzione alle ricette e alla presentazione dei drink; avendo un approccio
più “raffinato”, è più legato ad ambienti di un certo livello, come grandi
hotel e lounge bar. Al contrario, il bartender lavora con un approccio più
moderno e utilizza tecniche che velocizzano molto la preparazione dei
cocktail, ciò rende questa figura particolarmente adatta a gestire le
situazioni e gli ambienti con maggiore affluenza, come discoteche e pub. A
questa seconda categoria appartengono i barman acrobatici e freestyle, cioè
quei barman capaci di padroneggiare tecniche spettacolari volte ad attirare
l’attenzione del pubblico e a calamitare così numerosi avventori. Nel gergo
del settore l’insieme delle tecniche acrobatiche si chiama flair.

Copyright © 2013 BIMA Academy | Web Agency TAGIT adv